Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

In Basilicata è polemica per i migranti ai seggi Pd: “E’ circonvenzione di incapace”

Il candidato Vito Santarsiero su Facebook ha definito le l'episodio una 'brutta pagina'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

POTENZA – Polemiche sui social per la presenza nei seggi per l’elezione del nuovo segretario regionale del Partito democratico della Basilicata di molti migranti ospitati dai centro di accoglienza. Ad essere segnalate in particolar modo le file in quello di Potenza.

Il candidato Vito Santarsiero su Facebook ha definito le l’episodio una “brutta pagina” . Ha sottolineato che “mentre in parlamento si discute dello Ius soli in Basilicata si consuma la più umiliante delle pagine in danno dell’integrazione“.

“Indotti da candidati in competizione nelle liste per le primarie del Pd – ha denunciato Santarsiero – e provenienti da strutture di accoglienza, sono stati condotti al voto decine di soggetti ‘non capaci’ di intendere semplicemente perché incapaci di leggere e parlare l’italiano e perché del tutto estranei alla nostra realtà“.

“Notoriamente – ha concluso il candidato segretario – è reato la circonvenzione di incapace. Vale a dire indurre una persona a compiere azioni senza conoscerne gli effetti e senza sapere cosa si fa e perché”.

IL NUOVO SEGRETARIO DEL PD LUCANO È MARIO POLESE

Con il 73,13 per cento, Mario Polese, candidato segretario dell’area renziana ha sbaragliato la concorrenza alle primarie del Partito democratico della Basilicata. Il Pd lucano avrà un nuovo segretario regionale dopo due anni senza una guida per la scomparsa prematura dell’allora segretario in carica, Antonio Luongo, deceduto per infarto l’8 dicembre 2015.

Per l’ufficializzazione del nuovo incarico il consigliere regionale Polese dovrà attendere la convocazione dell’assemblea, attesa nelle prossime ore. Alle primarie di ieri l’indicazione è stata inequivocabile: 3 votanti su 4 hanno scelto lui.

I dati dell’affluenza sono stati da record: hanno votato 54.341 persone. Un numero in controtendenza rispetto al calo registrato negli ultimi appuntamenti congressuali del Pd.

Questi i risultati in attesa di ufficialità:

Mario Polese ha ottenuto 38.694; alla sue spalle la candidata della corrente di Fronte dem di Michele Emiliano, Vittoria Purtusiello, che ha raccolto 9.013 preferenze fermandosi al 17,03 per cento; solo terzo il candidato autonomo Vito Santarsiero che ottenendo 5.206 voti pari al 9,84 per cento.

Alla soddisfazione per la vittoria, Polese somma quella di aver superato ampiamente il 62 per cento ottenuto in Basilicata allo scorso congresso nazionale da Matteo Renzi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»