Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ritrovato nel Tevere il cadavere del pugile scomparso Alessio Zangrilli

zangrilli foto chilhavisto
Era scomparso dallo scorso 10 ottobre, nessuna pista è esclusa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Foto Chi l’ha visto?

ROMA – È del pugile Alessio Zangrilli il corpo affiorato questa mattina dalle acque del Tevere, all’altezza di ponte Milvio. Nelle tasche degli abiti che indossava il giovane sono stati trovati i documenti che hanno consentito di identificarlo. A riconoscere il corpo è stata la madre Virginia, che nelle scorse settimane si era anche rivolta alla trasmissione televisiva ‘Chi l’ha visto?’.

Zangrilli, 35 anni, era scomparso lo scorso 10 ottobre. Abitava in zona San Cleto (quartiere San Basilio) e si allenava nella palestra popolare di San Lorenzo.

La salma del pugile, da quanto si apprende, non presenta evidenti segni di violenza ed è stata messa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che ne ha disposto l’autopsia. Sul caso indagano gli agenti di polizia, che al momento non escludono nessuna ipotesi investigativa.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»