Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Aspettando ‘Più libri più liberi’, a Roma arrivano Grossman e Foer

grossman_foer
La Fiera nazionale della piccola e media editoria compie vent'anni e decide di festeggiare con due appuntamenti speciali
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA –  ‘Più libri più liberi‘, la Fiera nazionale della piccola e media editoria in programma dal 4 all’8 dicembre alla Nuvola dell’Eur, compie vent’anni e decide di festeggiare con due appuntamenti speciali. Il 19 e 20 novembre, due grandi autori internazionali saranno a Roma per un’anteprima della manifestazione: David Grossman e Jonathan Safran Foer. Quest’anno il tema della Fiera – che torna finalmente in presenza dopo un anno di pausa dovuto alla pandemia – è La Libertà. Un concetto appropriato per celebrare questo momento di rinascita e di nuova condivisione, ma anche un valore cruciale per le vite di tutte e tutti, che la manifestazione dedicata alla piccola e media editoria contiene nel suo stesso nome, nel suo stesso DNA. È proprio la letteratura a liberarci ed elevarci, e su questo rifletteranno i due grandi ospiti in attesa della kermesse di dicembre.

AL MAXXI IL 19 NOVEMBRE APPUNTAMENTO CON GROSSMAN

Il 19 novembre, al Maxxi alle ore 18, interverrà David Grossman, uno dei più significativi scrittori israeliani contemporanei. L’autore discuterà del suo ultimo romanzo, ‘La vita gioca con me’, un viaggio a ritroso nella memoria e nella storia di Vera, la protagonista, che è stata costretta a fare una scelta che ha segnato per sempre la sua vita e quella di sua figlia Nina. E di ‘Sparare a una colomba’, che raccoglie una serie di saggi su temi politici, civili e culturali e di discorsi tenuti in occasioni istituzionali su temi chiave della sua opera. Entrambi i libri sono, tra l’altro, un’acuta e appassionata difesa del valore della libertà che si sposa perfettamente con il focus scelto per questa edizione della Fiera. E Grossman racconterà proprio dei libri che lo hanno “liberato” e del potere che la letteratura ha di farci vincere paure, fragilità e differenze.

ALLA NUVOLA L 20 NOVEMBRE SAFRAN FOER

Il 20 novembre, all’Auditorium della Nuvola alle ore 10.30, Jonathan Safran Foer, dialogherà con gli studenti in un incontro organizzato in collaborazione con Eur Culture per Roma, contenitore artistico-culturale di EUR Spa e con la Galleria Rhinoceros di Roma. Lo scrittore americano, tra i più acclamati della sua generazione, ripercorrerà le sue opere più importanti – tra le quali ci sono bestseller come ‘Ogni cosa è illuminata’ e ‘Molto forte, incredibilmente vicino’ fino alla recente pubblicazione “Possiamo salvare il mondo prima di cena. Perché il clima siamo noi“, testimonianza della sua sensibilità e del suo impegno nei confronti dei i temi ambientali. Inoltre sarà anche lui chiamato a raccontare quali sono stati i libri “liberatori” della sua vita, che hanno contribuito a formare i suoi ideali influenzando anche la sua produzione letteraria.

‘Più libri più liberi’ è sostenuta dal Centro per il libro e la lettura del Ministero della Cultura, dalla Regione Lazio, da Roma Capitale, dalla Camera di Commercio di Roma, Unioncamere Lazio, e da ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane, con il contributo di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e di BNL Gruppo BNP Paribas. È realizzata in collaborazione con Istituzione Biblioteche di Roma, ATAC Azienda per i trasporti capitolina, EUR SpA e si avvale della Main Media Partnership di RAI e con il Giornale della Libreria. ‘Più libri più liberi’ partecipa ad Aldus Up, la rete europea delle fiere del libro cofinanziata dall’Unione Europea nell’ambito del programma Europa Creativa. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»