fbpx

Tg Lazio, edizione del 4 novembre 2020

DOMANI IN VIGORE DPCM, D’AMATO: PICCO CASI COVID A META’ NOVEMBRE

Entrerà in vigore domani il nuovo Dpcm firmato dal premier, Giuseppe Conte, che divide le regioni italiane in tre fasce, a seconda del grado di contagio del virus. Il Lazio al momento è nella fascia verde, che prevede misure meno restrittive. Il coprifuoco scatterà dalle 22, i centri commerciali resteranno chiusi nei fine settimana e nei giorni festivi, mentre per i licei la didattica a distanza sarà del 100%. L’assessore alla Sanità, Alessio D’Amato, ha sottolineato oggi che “il picco di casi legati al virus è previsto a metà novembre, per questo si sta attrezzando la rete ospedaliera per arrivare a 6mila posti letto dedicati”.

ROMA, STUDENTI A LEZIONE IN DAD DAVANTI AL MINISTERO ISTRUZIONE

Questa mattina gli studenti di più di trenta scuole di Roma si sono riuniti davanti al ministero dell’Istruzione per svolgere lezione. Si sono seduti sui gradini e hanno aperto i loro pc o collegato i loro smartphone con le classi virtuali. ‘Bisogna proteggere il diritto allo studio’ è il messaggio che hanno esposto di fronte al ministero. “Abbiamo bisogno di tornare in sicurezza in presenza, perchè quella è l’unica vera scuola” hanno spiegato gli organizzatori aderenti alla Rete degli studenti medi di Roma e Lazio. A sostenere la loro iniziativa anche la rete di docenti e genitori del comitato Priorità alla Scuola.

ROMA, FIAMME IN NUOVA SEDE CLINICA PAIDEIA

Un rogo si è sviluppato questa mattina nella nuova sede, non ancora aperta al pubblico, della clinica Paideia, in zona corso Francia. Le fiamme hanno coinvolto il piano interrato e il quarto piano dove si trovavano materiali plastici, guaine per la coibentazione e materiali di risulta. Le operazioni di spegnimento da parte dei Vigili del fuoco sono risultate problematiche per il denso fumo sprigionato, che ha costretto tre operai a rifugiarsi sul tetto. Uno di loro è rimasto intossicato.

SGOMINATA ASSOCIAZIONE NARCOS, A CAPO EX BANDA DELLA MAGLIANA

I militari della Guardia di Finanza hanno arrestato 20 persone coinvolte in un giro di droga al cui vertice c’era l’ex membro della Banda della Magliana, Roberto Fittirillo. Le indagini hanno portato alla luce un sistema di alto livello. I componenti della banda utilizzavano telefoni riservati con sistemi di criptaggio delle comunicazioni, mentre le consegne della cocaina avvenivano in modo frazionato per evitare il coinvolgimento dei corrieri. In pochi mesi gli investigatori delle Fiamme Gialle sono riusciti a ricostruire la vendita di circa 120 chili di cocaina, per un valore al dettaglio di oltre 5 milioni di euro.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

4 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»