Risultato Usa, Amanda Knox: “Comunque vada mai male come i 4 anni passati in Italia”, è bufera su Twitter

La battuta dell'americana Amanda Knox (condannata e poi assolta per l'omicidio di Meretidh Kercher del 2007 a Perugia) non ha ridere gli utenti di Twitter
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Qualunque cosa accada, i prossimi quattro anni non possono essere così male come quei quattro anni di studio all’estero che ho fatto in Italia, giusto?”, si chiede su twitter Amanda Knox, la 33enne americana, coinvolta nell’inchiesta sull’assassinio a Perugia della studentessa inglese Meredith Kercher, uccisa nell’appartamento in cui viveva la notte dell’1 novembre 2007. E nel giro di qualche ora in Italia #AmandaKnox diventa trend topic e balza in testa alle classifiche degli hashtag più in voga su Twitter, insieme a #Meredith.

Molti i commenti negativi all’uscita di Amanda Knox, che ora fa la giornalista. Tra questi quello di Melanie Renzulli, scrittrice di viaggi, fondatrice del sito italofile.com, secondo la quale le parole di Amanda Knox sono “Di cattivo gusto da molti punti di vista”. Risponde all’americana anche Selvaggia Lucarelli: “Potrebbero essere peggiori, sì. Potrebbero somigliare alla conclusione degli anni di studio in Italia di Meredith”.

Amanda Knox, condannata più volte per l’omicidio di Meredith (ci furono anche due processi d’appello), venne alla fine assolta nel 2015 dalla Corte di Cassazione insieme a Raffaele Sollecito per non aver commesso il fatto. L’americana fece anche ricorso alla Corte europea dei diritti dell’uomo lamentando di aver subito un ingiusto trattamento detentivo in Italia e la violazione dei diritti di difesa.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

4 Novembre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»