Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Nelle scuole elementari di Francia e Germania addio alle mascherine

Parigi resta esclusa dal provvedimento. A Berlino le misure si allentano
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Le scuole elementari di Francia e Germania dicono “basta” alle mascherine in classe. Il provvedimento è valido per i bambini che frequentano le lezioni in 47 dei 96 dipartimenti metropolitani del Paese transalpino, nei quali si registra un’incidenza dei contagi di Covid-19 stabile al di sotto la soglia di 50 casi per 100mila abitanti. Si tratta della maggior parte dei dipartimenti in Bretagna, Normandia, Grand est (non Alsazia, Mosella e Aube), Alta Francia e Borgogna. Parigi, gran parte della Francia meridionale e la Corsica sono invece escluse dall’allentamento delle misure. Così come gli insegnanti, che dovranno continuare ad indossare i dispositivi di protezione.

Provvedimenti analoghi in Germania, dove da oggi non c’è più l’obbligo di portare la mascherina in classe. In particolare, il proveddimento riguarda i due Laender tedeschi di Berlino e Baviera. Nel primo, gli studenti delle elementari fino alla sesta classe sono esentati dal dispositivo, mentre nel secondo la decisione è valida per tutti gli istituti.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»