Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Puigdemont in Sardegna per l’udienza sull’estradizione, accolto al grido di “Libertà”

Carles Puigdemont
L'eurodeputato a Sassari sostenuto da decine di indipendentisti sardi e catalani
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SASSARI – Carles Puigdemont, ex presidente della Generalitat catalana –fermato lo scorso 23 settembre all’aeroporto di Alghero in seguito ad un mandato di cattura internazionale e rilasciato il giorno dopo- è arrivato questa mattina a Sassari, poco prima delle 11, per presenziare all’udienza dinanzi alla Corte d’appello, che dovrà stabilire se accogliere o respingere la richiesta di estradizione da parte dell’autorità giudiziaria spagnola. L’eurodeputato, accompagnato dal suo avvocato Agostinangelo Marras, prima di fare ingresso nel palazzo, è stato accolto dall’applauso di decine di indipendentisti sardi e catalani, al grido di “libertà”. Non c’è stato invece, come annunciato, il contro sit-in dei militanti nazionalisti spagnoli di Vox.

Puigdemont è una bandiera per la libertà dei popoli– spiega Bustianu Cumpostu, leader di Sardigna Natzione Indipendentzia– in Catalogna si è giocata una partita fondamentale, la partita di tutte le nazioni senza Stato. Si è votato un referendum regolare, e il popolo catalano si è espresso chiaramente a favore dell’indipendenza”. Sottolinea Cristiano Sabino di Caminera Noa: “Il consigliere regionale di Fratelli d’Italia, Francesco Mura, ha annunciato di aver scritto al partito neo fascista Vox, invitandoli in Sardegna. Un fatto gravissimo, chiediamo al presidente della Regione, Christian Solinas, di prendere immediatamente le distanze da questo componente della sua maggioranza”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»