Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Cori razzisti dopo il match Fiorentina-Napoli, Koulibaly: “Mi hanno chiamato scimmia di m…a”

Kalidou_Koulibaly
La Figc ha già aperto un'indagine sull'episodio
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un brutto episodio si è verificato ieri dopo il match Fiorentina-Napoli. l giocatori del Napoli Frank Zambo Anguissa, Victor Osimhen e Kalidou Koulibaly sono stati bersagliati da cori razzisti arrivati dagli spalti. Quest’ultimo, avvicinandosi, ha risposto ad un tifoso della squadra avversaria che lo ha apostrofato in malo modo. “‘Scimmia di m…’. Mi hanno chiamato così. Questi soggetti non c’entrano con lo sport. Vanno identificati e tenuti fuori dagli stadi: per sempre“, ha dichiarato su Instagram il difensore del Napoli. La Figc ha già aperto un’indagine sull’episodio.

ANGUISSA: “CHIAMARMI SCIMMIA NON CAMBIA CHI SONO”

“È triste vedere che nel 2021 ci sono ancora persone a cui è concesso comportarsi in questo modo! Per quanto mi riguarda, puoi insultarmi e chiamarmi scimmia. Questo non influenza l’uomo che sono, perché so chi sono, so da dove vengo: sono un uomo di colore, sono orgoglioso di esserlo e questo non cambierà mai. No al razzismo”, ha scritto su Instagram Frank Zambo Anguissa, vittima di attacchi di matrice razzista da parte dei tifosi della Fiorentina al Franchi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»