Bergamo: “Se biglietto per Pantheon, sono pronto a incatenarmi”

L'assessore capitolino alla Cultura critica il possibile biglietto di ingresso- al costo di 3 euro- per il Pantheon: 'Pronto ad andare in galera'
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Lo farò a costo di andare in galera: sono pronto a incatenarmi al Pantheon nel momento in cui si metterà il biglietto, come vuole fare il ministro Franceschini”. L’annuncio choc arriva dal vicesindaco di Roma e assessore alla Crescita culturale, Luca Bergamo, nel corso del convegno ‘Il patrimonio culturale italiano: da bene negato a patrimonio di tutti’, organizzato dal gruppo M5S del Senato e in corso a Palazzo Giustiniani.

Bergamo torna così a parlare dell’introduzione del ticket al Pantheon annunciata dal ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini. Il biglietto dovrebbe costare 3 euro ed entrare in vigore il nuovo anno. Ma il vicesindaco di Roma non ci sta e, tra gli applausi del pubblico riunito nella sala Zuccari che lo incita a farlo e dice “veniamo anche noi”, spiega che si tratta dell'”ennesima espressione dell’idea di sottrarre alla città un luogo che è tradizionalmente dei cittadini“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»