Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Def, Padoan: “La ripresa è più lenta di quanto desiderabile”

Definisce "ambizioso" l'obiettivo del Pil a +1% nel 2017 e non "ottimistico" come detto da Bankitalia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

padoan-ministro-economiaROMA   – “Il recupero dei livelli di prodotto pre-crisi si sta rivelando in Italia più lento di quanto desiderabile”. Così il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan, nel corso di una audizione sul Def davanti alle commissioni Bilancio.

“Il ritmo della ripresa – così come la durezza della recessione – riflette il rallentamento dell’economia globale ed europea insieme all’insufficiente azione di riforma dell’economia italiana precedenti la crisi, durante i quali sono stai solo marginalmente aggrediti gli impedimenti strutturali alla crescita. Inoltre, anche le riforme implementate richiedono del tempo per dispiegare appieno il loro effetto”, sottolinea.

PIL ALL’1% NEL 2017 AMBIZIOSO MA REALIZZABILE

“Il valore programmatico del pil per il 2017 è atteso in crescita dell’1 per cento. Un obiettivo ottimistico secondo alcuni commentatori, ambizioso secondo altri anche se realizzabile. Anche noi consideriamo che questo obiettivo sia ambizioso perché abbiamo il dovere di esserlo”. Così Padoan replica alle perplessità avanzate da Bankitalia.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»