E’ il governo più giovane della storia: 47,7 anni di media, battuto anche Renzi

Le donne sono 7 su 21: il 33%. Altri governi hanno fatto meglio.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il Conte bis è il governo più giovane della storia repubblicana. Un record strappato per una manciata di decimali all’esecutivo di Matteo Renzi, quello nato alla fine del febbraio 2014. I ministri di Renzi avevano un’età media di 47,8 anni; quelli del secondo governo Conte ne hanno 47,4. Il più giovane è Luigi Di Maio, 33 anni. Fabiana Dadone, ministra per la Pubblica amministrazione, ne ha appena due di più, trentacinque. La più anziana è la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, compirà 66 anni l’11 settembre.

Le donne sono 7 su 21: il 33%. Altri governi hanno fatto meglio. Quarantanove anni la media d’età delle donne, contro i 46 degli uomini.

E’ un governo geograficamente nato al Sud: la regione più rappresentata è la Campania, con 4 ministri (Amendola, Costa, Di Maio, Spadafora). La Sicilia ne ha tre (Bonafede, Catalfo, Provenzano); due per Basilicata, Emilia-Romagna, Lazio, Lombardia, Piemonte e Puglia.

E lo zodiaco che dice? Stando alle stelle è un governo di terra: sette i segni riconducibili a questo elemento. Sei quelli di acqua, quattro ciascuno per terra e fuoco. I segni più rappresentati sono il cancro, il capricorno e il leone: tre ciascuno.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

4 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»