Il neo ministro Patuanelli: “Subito al lavoro, decreto Ilva entro il 6 settembre”

"La soddisfazione ci sarà quando riusciremo a fare tutte le cose che abbiamo in progetto di fare"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “La nomina da ministro? E’ una soddisfazione momentanea, la soddisfazione ci sarà quando riusciremo a fare tutte le cose che abbiamo in progetto di fare. Ci interessano i risultati per i cittadini, non i nostri”. Sono le prime parole da neo ministro allo Sviluppo economico di Stefano Patuanelli, arrivando a Palazzo Chigi.

“L’ambizione che abbiamo- continua Patuanelli- è quella di portare a compimento la legislatura: è giusto che in questo Paese si voti una volta ogni 5 anni e non dopo 1 anno e mezzo quando i sondaggi cambiano. Ritengo che ci siano le premesse per fare un lavoro buono e condiviso tra le forze politiche che partecipano a questo progetto. Il percorso è stato diverso, speriamo che lo sia anche la durata”.

“Il decreto Ilva?- conclude Patuanelli- Sto entrando ora a Palazzo Chigi. Puntiamo a pubblicare il decreto in Gazzetta entro il 6, ma sono ministro da 4 ore scarse, fatemi lavorare”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

4 Settembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»