Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Governo, Conte scioglie la riserva: giuramento alle 10. Ecco la lista dei ministri

Il dem Roberto Gualtieri all'economia, Di Maio agli esteri. C'è anche LeU: Roberto Speranza ministro della Salute
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il premier incaricato Giuseppe Conte ha sciolto la riserva davanti al Presidente della Repubblica. Il giuramento avverà alle 10 al Quirinale.

Ecco il nuovo governo: 

Presidente del Consiglio – Giuseppe Conte

Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio – Riccardo Fraccaro

Ministro degli Esteri – Luigi Di Maio

Ministro dell’Interno – Luciana Lamorgese

Ministro dell’Economia – Roberto Gualtieri

Ministro del Lavoro – Nunzia Catalfo

Ministro dello Sviluppo Economico – Stefano Patuanelli

Ministro delle Politiche Agricole – Teresa Bellanova

Ministro della Difesa – Lorenzo Guerini

Ministro delle Infrastrutture – Paola De Micheli

Ministro della Salute – Roberto Speranza

Ministro dei Beni Culturali e del Turismo – Dario Franceschini

Ministro della Giustizia – Alfonso Bonafede

Ministro dell’Ambiente – Sergio Costa

Ministro dell’Istruzione, dell’Univerità e della Ricerca – Lorenzo Fioramonti

Ministri senza portafoglio:

Ministro dei Rapporti con il Parlamento – Federico D’Inca

Ministro dell’Innovazione – Paola Pisano

Ministro per il Sud – Giuseppe Provenzano

Ministro della Pubblica Amministrazione – Fabiana Dadone

Ministro degli Affari regionali – Francesco Boccia

Ministro delle Pari Opportunità – Elena Bonetti

Ministro degli Affari Europei – Enzo Amendola

MATTARELLA: ORA PAROLA AL PARLAMENTO PER LA FIDUCIA

Si è formato un governo, la parola ora compete al Parlamento e al governo che nei prossimi giorni si presenterà alle Camere per chiedere la fiducia e presentare il suo programma”. Lo dice il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dopo che Giuseppe Conte ha presentato la lista dei ministri.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»