Aggredito sotto casa il senatore Airola, la solidarietà dei colleghi

E' successo nelle vicinanze di casa sua, a Torino
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA  – La scorsa notte, a Torino, è stato aggredito il senatore Alberto Airola del M5s. A compiere l’aggressione, secondo le prime ricostruzioni,  sono stati due nordafricani che volevano rubargli il cellulare. Lo hanno preso a pugni e Airola è stato per questo portato all’ospedale San Giovanni in Bosco, nel capoluogo piemontese.

“Il Movimento 5 Stelle esprime la propria solidarietà e vicinanza all’amico e portavoce al Senato Alberto Airola, che questa notte a Torino, rientrando a casa, è stato aggredito e rapinato. Forza Alberto, ti aspettiamo presto!”. Così scrivono i capigruppo di Camera e Senato del MoVimento 5 Stelle Simone Valente ed Enrico Cappelletti, a nome dei gruppi parlamentari pentastellati.

Solidarietà anche da Chiara Appendino. “Forza , servi in piedi ed energico che le battaglie da combattere sono ancora molte. Ti aspettiamo”, ha scritto su twitter.

 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»