hamburger menu

Avanti con la Ciclovia della Sardegna, percorso da 2.700 chilometri

Il progetto prevede di interconnettere porti, aeroporti e principali centri urbani con i centri turistici e dell'interno

04-08-2022 19:46
ciclismo bicicletta cicloturismo bici
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

CAGLIARI – La Regione sarda accelera sulla realizzazione della “Ciclovia della Sardegna”, il progetto che prevede un percorso di circa 2.700 chilometri, buona parte inserito nel Sistema nazionale delle ciclovie, che dovrà interconnettere i porti, gli aeroporti e i principali centri urbani dell’isola con i centri turistici e dell’interno. L’assessorato ai Lavori pubblici ha infatti dato mandato ad Arst, come soggetto attuatore, per gli interventi nei due lotti funzionali della Ciclovia. Il primo, a cui sono destinati oltre 16 milioni, riguarda l’itinerario Cagliari- Elmas-Barumini, i tratti Cagliari-Elmas e il tratto Samassi-Barumini. Il secondo lotto, che potrà godere delle risorse assegnate alla Sardegna con i fondi Pnrr, 33 milioni, riguarda invece l’itinerario Barumini-Terralba-Bosa, lungo 120 chilometri, in continuità quindi con il primo lotto funzionale.

SALARIS: PROGETTO PRONTO A PASSARE ALLA FASE OPERATIVA

“Con la delibera approvata dalla giunta nel corso dell’ultima seduta, è pronto a passare alla fase operativa il progetto della Regione per rendere la Sardegna percorribile in bicicletta sia in ambito urbano e sia extraurbano- spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Aldo Salaris- e di promuovere la bicicletta come mezzo di trasporto alternativo sia per spostamenti sistematici e sia per fini turistici e ricreativi. Arst dovrà completare la progettazione e curare l’esecuzione dei lavori di realizzazione attraverso specifiche gare d’appalto“. Il progetto, sottolinea l’assessore, “punta a fare della mobilità ciclistica una forma di trasporto sostenibile e contribuisce alla svolta green della nostra regione. Un risultato straordinario a cui puntiamo e che consideriamo strategico da raggiungere”.

TOCCHERÀ 152 CENTRI ABUTATI, 19 ITINERARI (UNO BICI+TRENO)

La Ciclovia, che lungo il suo percorso toccherà 152 centri abitati, si articola in 19 itinerari, di cui uno è intermodale (bici+treno). Il primo itinerario raggiunge la città di Alghero con il percorso che utilizza il collegamento ferroviario esistente. Da Alghero ha inizio la ciclovia vera e propria, che percorre in senso orario le coste dell’isola da nord-ovest a sud-est fino a Cagliari toccando, fra gli altri, Porto Torres, Castelsardo, Santa Teresa Gallura, Arzachena, Olbia, Siniscola, Tortolì e Villasimius. Raggiunta la città di Cagliari, la Ciclovia risale lungo un percorso che tocca Barumini, Oristano e Tharros, e prosegue lungo la fascia costiera occidentale sino a raggiungere Bosa per poi ritornare nel territorio più interno con il centro di Macomer. Percorrendo un tratto di ferrovia dismessa la ciclovia raggiunge Ozieri e prosegue lungo un itnerario interno che completa quindi l’anello a Sassari.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-08-04T19:46:06+02:00