hamburger menu

La “maledizione” de La Rappresentante di Lista contro Salvini per ‘Ciao ciao’ al comizio

La queer pop band definisce il leader leghista "becero abusatore di hit" dopo che in un suo incontro elettorale il dj ha passato il loro successo sanremese

rappresentante_di_lista_salvini
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Polemiche tra La Rappresentante di Lista e Matteo Salvini. Si parla di politica ma le elezioni non c’entrano. La Rappresentante è infatti il duo formato da Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina, che si è scagliato su Twitter contro il leader della Lega per l’uso in uno dei suoi comizi della loro super hit ‘Ciao ciao‘. Ecco il cinguettio di LRDL: “Ci arriva voce che al comizio di Salvini il dj abbia messo Ciao ciao. La nostra maledizione sta per abbattersi su di te, becero abusatore di hit“.

LA QUEER POP BAND CONTRO SALVINI

Con ‘Ciao ciao’, classificatasi settima all’ultimo Festival di Sanremo, La Rappresentante di Lista è diventata una band di grande popolarità, dopo più di dieci anni dalla sua formazione. Tanto da essere finita in scaletta, appunto, anche in un appuntamento elettorale di Salvini. Una scelta che non è piaciuta a Veronica Lucchesi e Dario Mangiaracina, che si definiscono una ‘queer pop band’ e le cui idee politiche non sono esattamente accostabili a quelle leghiste.

LA REPLICA DI SALVINI

La risposta di Salvini è arrivata su Facebook: “Cara Rappresentante, onestamente non ci ho fatto caso visto che ero in mezzo a tantissima bella gente. Sperando che la maledizione non abbia effetti, confesso (mea culpa) che la tua ‘Ciao ciao’ mi piace parecchio“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-08-05T09:51:58+02:00