Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

L’Unione europea firma con Novavax: 200 milioni di dosi di vaccino e “più garanzie contro le varianti”

vaccino novavax
Von der Leyen: "Questo nuovo contratto è un'ulteriore salvaguardia per la protezione della nostra popolazione"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

di Alessio Pisanò

BRUXELLES – La Commissione europea ha firmato un contratto con l’azienda farmaceutica americana Novavax di acquisto vaccini anti Covid-19 una volta che questo verrà esaminato e approvato dall’Agenzia europea del farmaco (Ema) come sicuro ed efficace.
Come riferisce una nota della Commissione, gli Stati membri potranno acquistare fino a 100 milioni di dosi del vaccino Novavax, con un’opzione per 100 milioni di dosi aggiuntive nel corso del 2021, 2022 e 2023.

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha sottolineato come “questo nuovo contratto con una società che sta già testando con successo il suo vaccino contro queste varianti è un’ulteriore salvaguardia per la protezione della nostra popolazione”, si legge nella nota.
Stella Kyriakides, commissaria per la Salute e la sicurezza alimentare, ha inoltre spiegato che Novavax è “un altro vaccino a base di proteine, una piattaforma che si sta dimostrando promettente negli studi clinici”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»