Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Primo confronto tra il Garante delle Marche e il prefetto di Ancona

Garante di diritti Marche Giancarlo Giulianelli
Tra i temi affrontati, quello dei minori stranieri non accompagnati, ma anche il territorio e la comunità
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ANCONA – I minori stranieri non accompagnati, il territorio e la comunità sono stati tra i temi affrontati nel primo incontro tra il Garante regionale dei diritti alla persona delle Marche, Giancarlo Giulianelli e il prefetto di Ancona, Darco Pellos. Una “prima, importante occasione di confronto, alla quale è intenzione dell’Autorità di garanzia far seguire ulteriori appuntamenti con i prefetti delle altre quattro province”, sottolinea in una nota la Regione.

L’obiettivo è “approfondire la conoscenza della realtà marchigiana, soprattutto per quanto riguarda gli ambiti di competenza del Garante e avviare la costruzione di percorsi condivisi per cercare soluzioni ai problemi emergenti”. Oggi, sottolinea Giulianelli, “sono state poste le basi per rinsaldare il legame di fattiva collaborazione interistituzionale. Abbiamo avviato un dialogo fruttuoso e propositivo con il prefetto Pellos, che ha permesso di confrontarsi su diverse tematiche, con un’attenzione al nostro territorio e alla comunità marchigiana”. Dopo questo primo incontro conoscitivo, conclude il Garante, “non mancheranno altri momenti di confronto, che ci permetteranno di condividere proposte d’intervento e nuove progettualità”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»