Enrico Costa lascia Forza Italia e aderisce ad Azione

Era il responsabile Giustizia nel partito di Berlusconi, adesso ricoprirà lo stesso ruolo in quello di Calenda
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Enrico Costa, deputato di Forza Italia e responsabile Giustizia del partito di Berlusconi, lascia gli azzurri e aderisce ad Azione, il movimento di Carlo Calenda e Matteo Richetti.

L’annuncio è stato dato durante una conferenza stampa alla Camera alla quale era presente anche Andrea Mazziotti, uno dei componenti del comitato promotore di Azione. Costa rivestirà il ruolo di responsabile Giustizia nel Movimento di Calenda. Con l’arrivo di Costa, Azione guadagna cosi’ il secondo parlamentare: oltre a Richetti al Senato ora anche l’uscente esponente azzurro alla Camera.

“Siamo molto felici che Costa venga con noi. E’ un liberale solido- ha detto Calenda- Azione ora ha una rappresentanza sia al Senato che alla Camera. Questo sara’ molto importante per presentare le nostre proposte. Noi non abbiamo cercato nessuno, ci fa piacere che Enrico venga con noi ma non ci metteremo a fare scouting. Le porte di Azione ovviamente sono aperte per coloro che ne condividono gli obiettivi politici”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»