Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Industria, Fincantieri entra nel capitale del Gruppo PSC

Psc: "L'ingresso del nuovo socio industriale porterà delle sinergie per continuare ad essere sempre un passo avanti nella costante evoluzione del settore tecnologico"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Fincantieri S.p.A., leader mondiale della cantieristica navale, acquista il 10% del capitale sociale del Gruppo PSC. Lo rende noto un comunicato dello stesso gruppo Psc, che spiega: “PSC è una realtà industriale internazionale specializzata nella progettazione e realizzazione di impianti tecnologici per grandi opere e che, grazie alle competenze maturate nel corso degli anni, è in grado di sviluppare e realizzare progetti di impianti complessi ‘chiavi in mano'”.

PESCE (PSC): ORGOGLIOSO DELL’INGRESSO DI FINCANTIERI

“Sono molto orgoglioso e soddisfatto dell’ingresso di un socio industriale e strategico di caratura mondiale come Fincantieri, perché rafforzerà la realizzazione del piano industriale con le importanti prospettive di crescita che prevedono di raggiungere nel 2020 un fatturato di oltre 300 milioni di euro e un portafoglio lavori di oltre un miliardo di euro”. Lo ha detto il presidente di PSC, dott. Umberto Pesce, commentando l’ingresso di Fincantieri, con il 10% del capitale sociale, nel Gruppo PSC.

“Questo ingresso- spiega Pesce alla Dire- consentirà a noi di continuare a espanderci in tutto il mondo e a Fincantieri di potenziare ulteriormente l’innovazione tecnologica a bordo delle loro navi”.

E poi, sottolinea Pesce, “siamo tutti italiani e questo mi rende ancora più orgoglioso. Nonostante le molte proposte che abbiamo ricevuto dall’estero noi abbiamo scelto per il Made in Italy e lo vogliamo rafforzare ancora di più nel mondo”.

“PSC- continua la nota- con le divisioni elettromeccanica, navale, ferroviaria ed antincendio è presente in 4 continenti, conta 2.500 collaboratori, un fatturato di 141 milioni di euro nel 2017, previsto in crescita a 200 milioni di euro nel 2018 con un portafoglio ordini di oltre 800 milioni di euro”.

“PSC rappresenta l’evoluzione di una tipica storia di successo imprenditoriale, una realtà familiare che in 70 anni di storia ha eseguito oltre 2.500 commesse. Oggi è leader indiscusso nel settore impiantistico grazie ad un’offerta integrata, allo sviluppo dei mercati internazionali, a linee di crescita interne ed esterne e all’apertura del capitale a investitori, così da rafforzare la struttura patrimoniale e le fonti di finanziamento. L’ingresso del nuovo socio industriale- conclude la nota- porterà delle sinergie per continuare ad essere sempre un passo avanti nella costante evoluzione del settore tecnologico”.

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»