Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Di Maio: “Aumento selettivo dell’Iva? Altra fake news”

Abbiamo in mente un "progetto ambizioso di legge di bilancio, non c'è bisogno di nessuno strappo con l'Unione europea"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’ipotesi di aumento selettivo dell’Iva è “un’altra fake news, una al giorno almeno”. Così il vicepresidente del Consiglio Luigi Di Maio, da Fabriano dove ha inaugurato la scuola dell’infanzia Don Petruio, danneggiata dal terremoto e ricostruita con i criteri antisismici.

L. BILANCIO. DI MAIO: NON SERVONO STRAPPI CON UE MA DIALOGO SINCERO

Abbiamo in mente un “progetto ambizioso di legge di bilancio, non c’è bisogno di nessuno strappo con l’Unione europea ma di un dialogo incisivo e sincero per riuscire ad ottenere delle cose”. Lo ha detto il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico Luigi Di Maio, a Fabriano, dove è andato oggi per inaugurare la Scuola Don Petruio, danneggiata dal sisma. “Abbiamo due emergenze- ha spiegato Di Maio- il livello di tassazione delle imprese troppo alto e il livello di povertà, 5 milioni di persone in povertà assoluta”. Ecco perché servono flat tax e reddito di cittadinanza. L’obiettivo è farle insieme nella legge di bilancio e per questo porteremo avanti politiche di dialogo con l’Ue e tutte le politiche di spending review”.

Ti potrebbe interessare:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»