hamburger menu

Zolezzi insulta Alfonsi: “É assessore a Cosa Nostra”. Bufera sul deputato grillino, che poi si scusa

Il deputato grillino parlando di Roma ha insultato l'assessora capitolina dem durante il suo intervento sul Dl Aiuti

04-07-2022 19:41
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – “L’assessore a Cosa Nostra“. Queste sono le parole con cui Alberto Zolezzi, deputato del Movimento 5 Stelle, appella l’assessore all’Ambiente di Roma Capitale, Sabina Alfonsi durante un suo intervento alla Camera. Subito si sono scatenati i commenti dei dem vicini all’assessora.

CASU: DA ZOLEZZI PAROLE INDEGNE VERSO ASSESSORA ALFONSI

“Da Alberto Zolezzi, deputato #M5S, parole indegne verso l’Assessora @Sabrinalfonsi che offendono la comunità democratica e le istituzioni capitoline. Si vergogni e chieda subito scusa per l’inaudita gravità di quanto affermato. A Sabrina, il pieno sostegno di tutto il PD ROMA”. Lo afferma in un tweet il deputato del Pd, Andrea Casu che pubblica anche il video in cui il deputato pronuncia le parole.

LEONORI: PAROLE INACCETTABILI DI ZOLEZZI SU ASSESSORA ALFONSI

Ho trovato le parole dell’onorevole Zolezzi durante la discussione sul dl Aiuti del tutto fuori luogo e inaccettabili fino alla diffamazione. L’esponente grillino, dopo aver avanzato la sciocca provocazione di costruire un impianto di smaltimento rifiuti presso Montecitorio, ha definito l’assessora capitolina Sabrina Alfonsi “assessore a Cosa nostra”. La vergognosa definizione colpisce il faticoso lavoro del Sindaco di Roma Roberto Gualtieri ma soprattutto intende gettare fango su un’esponente di questa Giunta, una politica esperta e determinata, seria e sensibile, che antepone sempre, come dimostra la sua storia, il bene e l’interesse pubblico davanti ad ogni interesse privato in qualsiasi iniziativa e compito istituzionale. Le parole sono importanti: è quindi lecito attendersi da parte dei vertici del M5S una secca e netta smentita dell’ignobile passaggio dell’on. Zizzola, che evidentemente non sa di cosa parla e al quale vorrei rammentare piuttosto la disastrosa prova di governo della precedente Sindaca Virginia Raggi, un’autentica calamità per la nostra Capitale, per superare la quale Sabrina Alfonsi, insieme al Sindaco e all’intera maggioranza, sta lavorando con abnegazione e competenza”. Così in una nota Marta Leonori capogruppo PD in Consiglio regionale del Lazio.

MADIA (PD): DA ZOLEZZI PAROLE INACCETTABILI, M5S PRENDA DISTANZE

“Parole vergognose e inaccettabili. Leggere che il deputato 5 Stelle Zolezzi abbia definito in Aula alla Camera Sabrina Alfonsi ‘assessore a cosa nostra’ è inqualificabile. Ora il Movimento deve intervenire per condannare questa affermazione e spiegare se ne prende nettamente le distanze. Credo poi che Sabrina debba valutare se sia il caso di non lasciare cadere nel vuoto questa vicenda e considerare la possibilità di sporgere querela. E’ arrivato il momento di dire basta all’uso di questo linguaggio nello scontro politico”. Lo dichiara la deputata democratica Marianna Madia.

LORENZIN (PD): SOLIDARIETÀ A SABRINA ALFONSI

“Solidarietà a Sabrina Alfonsi per il vergognoso attacco subito in aula dall’on. Zolezzi durante il dibattito sul DL Aiuti. E’ inaccettabile offendere con parole diffamatorie l’operato di una persona preparata e perbene come l’assessore Alfonsi. Il dibattito politico seppur aspro non può mai ridursi all’insulto personale”. Lo dichiara la deputata democratica, Beatrice Lorenzin.

LE SCUSE DI ZOLEZZI: MI SONO ESPRESSO MALE

“Mi sono espresso in maniera troppo sintetica e con termini inappropriati: me ne scuso con l’assessora Alfonsi. Il senso del mio intervento era chiaro: a Roma si rischia di dare spazio al ritorno di poteri occulti e mafie. Questo vale per i rifiuti e vale anche per l’occupazione degli spazi urbani, non è una novità. Ciò non ha a che vedere con la persona dell’assessora, ma il mio voleva essere un campanello d’allarme rivolto alle istituzioni locali e nazionali. Mi dispiace che nella foga dell’intervento mi sia sfuggita una battuta infelice: lungi da me l’intenzione di associare la persona dell’assessora Alfonsi alla criminalità. Il problema politico però resta e spero che lo si affronti aprendo una discussione su quello che sta accadendo in città in queste ore: dai rifiuti che invadono le strade ai diversi roghi passando, ripeto, per la destinazione di alcuni spazi pensati a beneficio della collettività e invece affidati a privati”. Così Alberto Zolezzi, deputato del Movimento 5 Stelle.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-04T19:41:07+02:00