Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Mattarella scrive a Biden nell’Independence Day: “Partenariato Usa-Italia più forte che mai”

Il presidente della Repubblica scrive a Joe Biden in occasione dell'Independence Day, la festa nazionale degli Stati Uniti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Oggi è l’Independence Day, la festa nazionale degli Stati Uniti. Nel giorno in cui gli americani ricordano la Dichiarazione d’indipendenza dal Regno di Gran Bretagna, adottata il 4 luglio 1776, il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha inviato al presidente degli Stati Uniti d’America, Joe Biden, il seguente messaggio: “La ricorrenza dell’Independence Day mi offre la gradita opportunità di inviare a Lei, signor Presidente, e all’amico popolo americano le più cordiali felicitazioni della Repubblica Italiana, unitamente ai miei personali auguri di prospero avvenire”.

“Pochi mesi orsono – ricorda Mattarella – il 160° anniversario dello stabilimento delle relazioni diplomatiche ci ha consentito di riflettere sulle origini dell’eccezionale rapporto che lega Stati Uniti e Italia, uniti da un’amicizia che ha radici antiche ma è capace di proiettarsi con fiducia verso il futuro. Ne costituiscono il fondamento – oltre alla presenza di una ampia e operosa comunità di origine italiana nel suo Paese – la condivisione di un irrinunciabile patrimonio ideale che caratterizza, rendendole più dinamiche, le nostre società libere, democratiche, aperte al contributo di cittadini portatori di culture diverse”.


Prosegue il messaggio del Presidente della Repubblica: “Nel rinnovare i più fervidi auguri di benessere per la Sua persona, per la Sua famiglia e per tutti i cittadini degli Stati Uniti d’America, desidero farmi interprete dei sentimenti di partecipe cordoglio e sincera solidarietà del popolo italiano a seguito del crollo del Champlain Towers South Condo. In questo tempo di sfide globali senza precedenti, che solo insieme possiamo superare, la forza del partenariato tra Washington e Roma è più importante che mai. Esso consentirà ai nostri Paesi – ne sono certo – di rinnovare la propria vicinanza e accrescere il capitale di fiducia su cui si fonda la comune azione a favore della sicurezza, di un ordine internazionale basato su regole, della tutela dei diritti umani e di uno sviluppo globale autenticamente sostenibile“.

Aggiunge Mattarella: “La perdurante vitalità dei legami transatlantici, rinvigoriti dalla sua recente visita in Europa, merita di essere costantemente alimentata e sostenuta. L’Italia aderisce con convinzione a tale compito, nella consapevolezza che Stati Uniti e Unione Europea sono chiamati a lavorare sempre più strettamente insieme e nei molteplici ambiti di comune interesse”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»