Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

A Gignod riapre parte della piscina di Variney

La vasca è adibita ad Aquapark, ospita i corsi di aquagym, per bimbi e mamme dai 3 ai 48 mesi e corsi privati e collettivi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

(DIRE – Notiziario Turismo e Sport) Aosta, 4 lug. – Da lunedì 5 luglio, su prenotazione, riaprirà la vasca inferiore della piscina di Variney, a Gignod. La vasca è adibita ad Aquapark, ospita i corsi di aquagym, per bimbi e mamme dai 3 ai 48 mesi e corsi privati e collettivi. “In attesa della riapertura completa di settembre, lo staff ha deciso di riaprire, seppur parzialmente, la vasca inferiore” ha detto Nicola Brischigiaro, apneista estremo e gestore della piscina con l’Apnea National School. Il quale ha aggiunto: “Le piscine coperte sono tra le attività economiche, sportive e sociali ad aver subito i danni maggiori a causa del Covid-19, ma il nostro staff è sempre stato coeso, non si è mai arreso e, con forza e determinazione, desidera fortemente ripartire”. L’Aquapark sarà a disposizione delle famiglie e dei bambini sabato e domenica dalle 15.30 alle 19; è necessario prenotare inviando un messaggio Whatsapp al numero 347/6468187 specificando il numero di persone che entreranno in acqua. Anche per gli altri corsi è necessario inviare un messaggio, e si sarà ricontattati per i dettagli organizzativi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»