Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Migranti, Macron: “Niente hotspot senza il consenso dei governi africani”

Gli hotspot regionali chel'UE sta valutando di creare in Africa funzioneranno solo se il progetto sarà sostenuto dai Paesi direttamente interessati
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Le “piattaforme di sbarco” regionali che l’Unione Europa sta valutando di creare in Africa potranno funzionare solo se il progetto sarà sostenuto dai Paesi direttamente interessati: lo ha detto oggi il presidente francese Emmanuel Macron, intervistato dall’emittente ‘Bbc’.

“Può funzionare se alcuni governi africani decidono di organizzarli” ha sottolineato il capo di Stato, evidenziando le preoccupazioni dei governi subsahariani. Secondo Macron, che oggi è in visita in Nigeria, alcuni Paesi temono che le “piattaforme” per l’esame delle richieste di asilo possano finire per attrarre i flussi, determinando un incremento della presenza dei migranti sul loro territorio nazionale.

“Credo – ha detto il presidente francese – che dobbiamo lavorare con i Paesi di frontiera sul versante sud del Mediterraneo“.

Leggi anche:

Migranti, hotspot nel Sahara? Per l’Africa “l’atteggiamento Ue è intollerabile”

L’appello di Padre Zanotelli: “Rompiamo il silenzio sull’Africa”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»