Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Naufragio 100 migranti, Saviano attacca: “Salvini e Toninelli responsabili”

"La responsabilità politica di questa strage è dei ministri Salvini e Toninelli"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Le cento persone (tra cui tre neonati) annegate pochi giorni fa nel Mediterraneo potevano essere salvate. La responsabilità politica di questa strage è del ministro Salvini e del ministro Toninelli, che hanno impedito alle Ong di prestare soccorso, e dell’Europa che li ha lasciati fare”. Lo scrive su facebook Roberto Saviano.
L’Ong Proactiva Open Arms– spiega- aveva ricevuto un sos da un aereo militare, era nelle condizioni di intervenire, ma le autorità italiane non hanno autorizzato il soccorso, ribattendo che era competenza della Libia. Da pochi giorni alla Libia è stata riconosciuta una propria area Sar (area di ricerca e soccorso), controllata direttamente da Tripoli. Questo comporta una dismissione di responsabilità da parte dell’Italia e dell’Europa, che ora potranno attribuire ogni morte a una mancanza della Guardia costiera libica”.
“Ministro Salvini e ministro Toninelli, vi chiedo: questo sangue era necessario? Questo sangue fa il vostro gioco politico? Criminalizzando le Ong, avete determinato una situazione in cui ai migranti si lasciano solo due possibilità: annegare in mare o tornare nei campi di concentramento in Libia. Questo è un crimine di cui dovrete rispondere”, aggiunge.

TONINELLI: “NAUFRAGATI IN ACQUE LIBICHE”

“A Roberto Saviano ricordo che i 100 migranti sono naufragati in acque territoriali (non Sar) Libiche dove non è consentito entrare. Non si permetta di attaccare l’Italia che ha salvato 600mila vite in 4 anni. Piuttosto ci dia una mano a porre fine al traffico di essere umani”. Lo scrive su twitter il ministro Danilo Toninelli.

E SAVIANO: “NON SARÒ MAI VOSTRO COMPLICE”

“Toninelli, si concentri: finanziare la Guardia costiera libica, che secondo l’Unhcr coincide con i trafficanti di esseri umani, significa fomentare il traffico e non fermarlo. Significa finanziare torturatori. Da me non avrete nessun aiuto: non sarò mai vostro complice”. Cosi’ su Twitter Saviano replica a Toninelli.

Toninelli, si concentri: finanziare la Guardia costiera libica, che secondo l’Unhcr coincide con i trafficanti di esseri umani, significa fomentare il traffico e non fermarlo. Significa finanziare torturatori. Da me non avrete nessun aiuto: non sarò mai vostro complice. https://t.co/YDQN4I9JJF

— Roberto Saviano (@robertosaviano) 4 luglio 2018

Leggi anche:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»