Migranti, Minniti attacca Salvini: “Arrivi ai minimi, fa solo propaganda”

Minniti: "Non si capisce la ragione per cui l'Europa debba implodere nel momento in cui abbiamo il punto piu' basso di arrivi"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Siamo ritornati a un anno fa quando il problema sembrava essere una drammatica emergenza, abbiamo dimostrato che non lo e’. Stiamo parlando ad oggi dell’80% di arrivi in meno nel nostro paese e in Europa. Non si capisce la ragione per cui l’Europa debba implodere nel momento in cui abbiamo il punto piu’ basso di arrivi. La verita’ e’ che il ministro Salvini sta – tra virgolette – estremizzando un punto di vista politico, sta facendo politica e propaganda. Non penso che questo abbia a che fare direttamente con gli interessi del nostro Paese”. Lo dice l’ex ministro dell’Interno Marco Minniti ad ‘Agorà estate’ su Raitre.

I centri di detenzione in Libia– aggiunge- per me hanno condizioni di vita ancora non accettabili, ma se qualcuno mi chiedesse se negli ultimi mesi abbiamo fatto passi in avanti, io gli direi sicuramente si'”.

Leggi anche: Libia, Medici senza frontiere: “Migranti detenuti a Zuwara in condizioni disumane”

ORFINI? SOLO CHI OPERA È SOTTOPOSTO A CRITICHE

“Chi opera e’ sottoposto alle critiche, chi sta fermo non lo e’. Io mi sono assunto delle responsabilità, mi e’ sembrato giusto in una situazione drammatica nel Mediterraneo centrale non dire solo l’Europa deve fare di piu’. Abbiamo fatto, l’Italia ha fatto e si e’ conquistata prestigio internazionale“. Lo dice l’ex ministro dell’Interno Marco Minniti ad ‘Agora’ estate’ su Raitre, alla domanda se fosse dispiaciuto per le critiche che gli sono arrivate dall’interno del Pd e, in particolare, da Matteo Orfini.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»