Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Pace, Del Re: “Le donne siano leader”

emanuela del re imago
Del Re è la neo rappresentante dell'Ue per il Sahel: "Il grande errore è coinvolgere le donne come 'quote' e e non come leader"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Non è solo questione di risoluzioni e di loro implementazione a livello nazionale, è la narrazione delle donne nei processi di pace che deve diventare cultura generale, a partire dai bambini nelle scuole”. È Emanuela Del Re, appena nominata rappresentante speciale dell’Ue per il Sahel, “prima donna italiana ad avere questo incarico”, a sottolineare il ruolo di primo piano che le donne devono avere nei processi di pace e di negoziazione, intervenendo oggi al webinar “Co-creare spazi per la pace e la riconciliazione nella penisola coreana. Quali passi stanno facendo le donne verso la pace sostenibile?”

C’è finalmente una speciale sensibilità a sostenere le donne in queste posizioni, soprattutto negli ultimi anni– ha detto- e le donne in questi processi di negoziazione devono essere coinvolte dall’inizio e non solo a un certo punto. Il grande errore è coinvolgere le donne come ‘quote’, orrenda parola, come voci di gender balance e non come leader”.

Ed ecco la sfida lanciata da Del Re: “Prendere i vantaggi di sensibilità che ormai abbiamo in alcune aree e condividerli con Paesi dove questo non è ancora interiorizzato, utilizzando il network, la tecnologia. Abbiamo bisogno di questa nuova narrazione per tutti”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»