Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Sicilia, Pd e M5s ‘a braccetto’ per l’isola con un occhio al voto

Nel week-end partirà "Per la Sicilia", un tour organizzato dal segretario regionale dem Anthony Barbagallo e dal sottosegretario alle Infrastrutture Giancarlo Cancelleri dei 5 Stelle per rilanciare l'alleanza in vista delle prossime tornate elettorali
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

PALERMO – Parte in questo weekend ‘Per la Sicilia’: un tour tra i comuni dell’Isola, che vedrà fianco a fianco il segretario del Pd Sicilia, Anthony Barbagallo, e il sottosegretario alle Infrastrutture ed esponente del Movimento 5 Stelle, Giancarlo Cancelleri. Una “passeggiata” in numerosi comuni siciliani per lavorare e rafforzare l’alleanza tra il Pd e il M5s, in particolare nei territori, molti dei quali andranno al voto nella prossima tornata di elezioni amministrative. Barbagallo e Cancelleri saranno, nella prima parte del weekend, in diversi comuni della Sicilia orientale per poi spostarsi sul fronte occidentale.

“ALLEANZA SOLIDA CONTRO LE MACERIE DEL GOVERNO MUSUMECI”

“Scendiamo in strada e incontriamo i cittadini siciliani con l’obiettivo di proporre una solida alleanza e una alternativa alle macerie prodotte dal governo Musumeci – afferma il segretario regionale del Pd Sicilia – ma soprattutto vogliamo ascoltare il grido di dolore che proviene dalle periferie abbandonate, dai comuni in dissesto finanziario, dalle imprese e dalle attività commerciali che non hanno ancora ricevuto un euro dei ristori promessi ma mai erogati, dai cittadini che non ne possono più di vedere la Sicilia ultima in tutte le classifiche, da quella per la somministrazione dei vaccini ai tamponi. O peggio ancora, in vetta invece, per la Regione col tasso di disoccupazione tra i più alti dell’intera Europa. Per non parlare del mondo della sanità – prosegue Barbagallo – colpito da numerosi scandali, legati all’inadeguatezza della gestione dell’emergenza legata alla pandemia ma anche, nel complesso a inefficienze e disservizi con interi territori scoperti dei più elementari servizi”.

“MUSUMECI PENSA SOLO ALLE POLTRONE”

“In tutto questo – aggiunge Barbagallo – Musumeci, rintanato nelle stanze ovattate di Palazzo d’Orleans riporta il suo delfino, Razza, al vertice dell’assessorato alla Salute e pensa a organizzare un evento per autocelebrarsi, incurante del disastro che il suo governo inadeguato ha prodotto nel corso di questi tre anni“. Secondo Barbagallo “è un governo da uno scandalo al giorno, ultimo quello che vedrebbe coinvolti funzionari e il dirigente del Genio Civile di Catania, che – conclude – pensa solo alle poltrone e al potere”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»