‘Black Lives Matter’, il 7 giugno a Roma l’iniziativa per ricordare George Floyd

Contro ogni razzismo. Organizzata dalla studentessa romana di 25 anni Denise Berhane
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Domenica 7 giugno a partire dalle ore 11 si terra’ ‘I Can’t Breathe – Black Lives Matter Roma’, una manifestazione contro le “ingiustizie del razzismo sistemico” negli Stati Uniti e nel mondo. Organizzata dalla studentessa romana di 25 anni Denise Berhane, riferiscono i promotori, la manifestazione si propone come un evento pacifico, in memoria di George Floyd, l’afroamericano ucciso da agenti di polizia a Minneapolis la settimana scorsa. 

LEGGI ANCHE: VIDEO | L’attivista: “Le vite dei neri contano”. A Roma sit-in per George Floyd

All’idea di Denise Berhane hanno aderito Women’s March Rome, Women’s March Naples, Extinction Rebellion Rome International, 6000 Sardine, Neri Italiani – Black Italians (Nibi), FridaysforFuture Rome, American Expats for Positive Change, Italiana Fraternita’ Haitiana, U.S. Citizens for Peace and Justice – Rome, e Giovani Europeisti Verdi. Il luogo dell’iniziativa verra’ comunicato nei prossimi giorni, ma – assicurano gli organizzatori – tutto si svolgera’ nel pieno rispetto delle distanze di sicurezza richieste dalla nuova legislazione.

LEGGI ANCHE: In piazza dell’Unità a Bologna una targa per George Floyd

Omicidio di George Floyd, la Cina accusa: “Razzismo è malattia cronica americana”

La morte di Floyd negli Usa. Condanna dall’Unione Africana: “Stop discriminazioni”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»