fbpx

Tg Lazio, edizione del 4 giugno 2020

CORONAVIRUS, NEL LAZIO 11 NUOVI CASI, 3 DECESSI

Nel Lazio sono 11 i nuovi casi di positività al coronavirus, 3 decessi e 72 i guariti. I numeri odierni sono emersi durante la videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 alla presenza dell’assessore regionale alla Sanita’, Alessio D’Amato il quale ha annunciato un cluster al San Raffaele sulla Piana a Roma con 3 positivi prontamente trasferiti. Inoltre, continuano ad aumentare i guariti, tra cui due pazienti del campus Biomedico rispettivamente di 80 e 88 anni. Infine, l’ultimo paziente positivo è stato dimesso dall’ospedale dei Castelli.

ROMA, PROCURA SEQUESTRA SEDE CASAPOUND VIA NAPOLEONE III

Casapound si appresta a perdere la sua sede, abusivamente occupata. La Procura della Repubblica di Roma, a conclusione di una indagine condotta dalla Digos della Questura di Roma, ha infatti chiesto e ottenuto dal gip il sequestro preventivo, per reato di occupazione abusiva, dell’immobile in via Napoleone III. Gli occupanti, in attesa della notifica del provvedimento, hanno fatto risuonare l’inno di Mameli da alcune casse posizionate sul davanzale di una finestra. Dalla sindaca Raggi, infine, ringraziamenti alla Procura “per aver ripristinato la legalità”.

ROMA, GIUNTA APPROVA DELIBERA PER RIAVVIO TALPE METRO C

Possono ripartire le talpe meccaniche della linea C della metropolitana di Roma, ferme da mesi sotto via dei Fori Imperiali. Ieri sera la Giunta comunale ha approvato la delibera che permette il riavvio delle due Tbm, che potranno cosi’ proseguire gli scavi fino a piazza Venezia. Le due talpe potranno portare a compimento la tratta Colosseo-Venezia e si fermeranno sotto la futura stazione archeologica. “Andiamo avanti per realizzare una nuova tratta della terza linea metropolitana della Capitale- ha detto la sindaca Raggi- facciamo un ulteriore passo in avanti verso la prosecuzione di un’opera strategica per la nostra città”.

ROMA, PROTESTA DEL PD IN IV MUNICIPIO CONTRO NOMINA DELLA CASA

Esponenti del Pd, presidenti di Municipio e semplici cittadini in piazza per protestare contro la nomina di Roberta Della Casa a referente del sindaco Raggi per il territorio, nonostante la sfiducia incassata in Consiglio Municipale. E’ successo questa mattina sotto la sede del IV Municipio. Il sit in è stato organizzato dal Pd, ma hanno anche partecipato alcuni presidenti di Municipio non Dem come Giovanni Caudo e Amedeo Ciaccheri. “Si è chiusa una fase che ha causato solo danni e nessuno si può permettere di riaprirla ai danni della democrazia- ha spiegato il segretario del Pd Roma, Andrea Casu- noi continuiamo a batterci per un’alternativa civica e politica a questo territorio e per Roma”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

4 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»