Pd e Centrodestra sono sicuri: Grillo licenzia Di Maio

Il ritrovato attivismo di Beppe Grillo provoca la reazione degli avversari: "Vuole cacciare Di Maio, svelato bluff M5S"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Chiuso il doppio forno con Lega e Partito Democratico per un “governo del cambiamento” che sembra essere definitivamente archiviato, nel Movimento 5 Stelle la leadership di Luigi Di Maio sembra iniziare a vacillare. O almeno è questa la lettura degli avversari politici dei pentastellati, che vedono il rinnovato attivismo di Beppe Grillo come un segnale del “licenziamento” della linea di Di Maio.

UNA TEMPESTA DI TWEET SULLA PRESUNTA FRATTURA GRILLO-DI MAIO

Dopo le parole del fondatore del Movimento, infatti, questa mattina esponenti del Pd e della destra hanno attaccato duramente il ‘bluff’ dei pentastellati, con una tempesta di tweet che ha provato ad ingrandire la crepa tra i due maggiori esponenti dei 5 Stelle. Eccone alcuni:

Grillo ha una crisi di nervi per i continui fallimenti della strategia 5 stelle. Accusa il Pd di un colpo di stato per impedire di farli governare, quando sa bene che la loro proposta di legge elettorale li avrebbe portati ad avere almeno 30 parlamentari in meno. Dovrebbe avere l’onestà di tacere in questo momento”. Lo afferma il capogruppo Pd al Senato Andrea Marcucci.

“Grillo ripropone il referendum sull’euro, riprende il comando, archivia Di Maio e svela il bluff di queste settimane“. Lo scrive su twitter Emanuele Fiano, deputato Pd.

Grillo rilancia il referendum sull’Euro e grida al colpo di Stato per licenziare il povero Di Maio: si prepari un altro dipendente della ditta Casaleggio #aziendapartito #ifamosimoderatiM5s”. Così Andrea Romano, deputato del Pd, su Twitter.

“Grillo si toglie la maschera e ripropone il referendum per l’uscita dall’euro. Evidentemente Di Maio in questi giorni ha solo scherzato“. È quanto dichiara l’ex deputato Fabrizio Cicchitto di ReL, Riformismo e Libertà.

“A Grillo frega nulla del referendum su Euro. Quanto ha dichiarato è un messaggio in codice per gli addetti ai lavori. Chiedendo un referendum sull’Euro Grillo mira a colpire chi ultimamente ha affermato il contrario, ovvero il suo ormai ex pupillo. #m5s #referendumEuro”. Lo scrive su twitter Walter Rizzetto, deputato Fdi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»