Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tom Clancy’s The Division week end di prova gratuito per tutti

4 giorni per apprezzare il nuovo game Ubisoft. Previsti sconti e salvataggio dei progressi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Tom Clancy’s The Division week end di prova gratuito. Ubisoft lancia così il suo nuovo game e promette non poche sorprese in caso di acquisto.

Tom Clancy’s The Division week end di prova, si parte oggi

Parte oggi la lunga maratona gratuita di Tom Clancy’s The Division. Un week end per giocare e apprezzare uno dei titoli più attesi dell’anno. Il game è scaricabile e utilizzabile su tutte le piattaforme. Dal Pc alla nuovissima PS4 passando per la Xbox One. Sconti sono previsti per chi acquisterà, in questo periodo di prova, la versione Standard e Gold. Lo sconto sul prezzo di listino è di ben il 60 per cento. Un ottimo affare se si pensa che i progressi ottenuti nel corso del week end saranno memorizzati e trasportati poi sul gioco definitivo.

Tom Clancy’s The Division week end di prova, ecco il calendario

Un week end di gioco che differirà, seppur di poche ore, tra le diverse console scelte. Ecco come e quando giocare. Il gioco si può raggiungere a seguente indirizzo web. Questi i giorni e gli orari a disposizione dei giocatori

Uplay PC: dalle 19:00 del 04/05 alle 22:00 del 07/05.

PlayStation 4: dalle 09:00 del 04/05 alle 09:00 del 08/05.

Xbox One: dalle 09:00 del 04/05 alle 09:00 del 08/05.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»