Migranti, Della Vedova: “Su ong polemica stupida, quest’anno record di morti” VIDEO

"I magistrati devono parlare con atti giudiziari - sottolinea Della Vedova - e non con giudizi politici"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Una polemica ingiusta e pure un po’ stupida” anche perché quest’anno “nel Mediterraneo abbiamo il record di morti“. A dirlo è il sottosegretario agli Esteri Benedetto Della Vedova, intervistato alla DIRE sullo scontro politico con al centro le operazioni di salvataggio di migranti da parte delle ong. La prima battuta è sulle dichiarazioni rilasciate dagli inquirenti.


“I magistrati devono parlare con atti giudiziari – sottolinea Della Vedova – e non con giudizi politici complessivi che riguardano in generale il tema del quale si stanno occupando attraverso un’inchiesta”.

Secondo il sottosegretario, d’altra parte, a colpire e’ il merito di accuse e invettive.

“Trovo totalmente scentrata, strumentale e anche un po’ stupida la polemica politica contro le ong che viene fatta da Salvini” dice Della Vedova in riferimento al dirigente della Lega Nord.

LEGGI ANCHE Della Vedova: “Vi spiego Forza Europa, radicali pro-Ue” VIDEO

LEGGI ANCHE Francia, Della Vedova: “Tifo Macron e Ue, per Italia forte” VIDEO

Il ragionamento è articolato in piu’ punti. “Cose sbagliate possono essere fatte da ong, poliziotti e chiunque – premette il sottosegretario – e allora si tratta di fenomeni criminali da perseguire”. Poi il giudizio complessivo: “Dire che le attività di salvataggio delle ong fungano da fattore di attrazione per nuovi migranti sapendo che quest’anno nel Mediterraneo abbiamo il record di morti è fuori dalla realta’ dei fatti“.

Secondo Della Vedova, del resto, nell’accertare dinamiche e responsabilita’ bisogna tenere conto dell’evoluzione degli ultimi anni, in particolare della conclusione di una missione italiana alla quale è subentrato un intervento europeo. “Passando da Mare nostrum a Sophia si è arretrato il dispositivo di ricerca e salvataggio” spiega il sottosegretario. Il risultato? “Sono arrivate piu’ persone e di piu’ ne sono morte”.

LEGGI ANCHE Migranti, Grasso: “Da Ong ruolo determinante, sbagliate accuse generiche”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»