Toscana. Fattori: “Incomprensibili i tagli alla Crusca”

FIRENZE - I tagli alla Crusca "sono incomprensibili". Saranno
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

accademia-cruscaFIRENZE – I tagli alla Crusca “sono incomprensibili”. Saranno “i giovani i primi a farne le spese”. L’affondo, diretto alla Regione Toscana, arriva dal candidato alla presidenza della Regione Toscana per la lista Sì Toscana a Sinistra, Tommaso Fattori, che aggiunge: “Non sostenere un’istituzione patrimonio culturale del nostro Paese, della lingua italiana e presidio per una sana e robusta costituzione per le future generazioni è una scelta scellerata”.

Il governatore Rossi, continua Fattori, “rispetti gli impegni presi, invece di passare dai 200.000 euro del 2013 agli zero dei quest’anno che significheranno in primis non rinnovo di assegni, borse di studio e collaborazioni per decine di giovani”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»