Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Assorbenti Ultra Essenziali, la campagna Selex contro la Tampon Tax

Essenziali come la pasta, il pomodoro, la farina e il latte. Sono gli ‘Assorbenti Ultra Essenziali‘ lanciati in edizione speciale, con un packaging che ricorda confezioni di pomodori pelati o cartoni di latte
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Essenziali come la pasta, il pomodoro, la farina e il latte. Sono gli ‘Assorbenti Ultra Essenziali‘ lanciati in edizione speciale, con un packaging che ricorda confezioni di pomodori pelati o cartoni di latte, da Selex, il gruppo commerciale che si schiera per chiedere lo stop alla Tampon Tax, sostenendo la petizione disponibile su change.org per riconoscere gli assorbenti come beni di prima necessità e chiedere il conseguente abbassamento dell’Iva dal 22% al 4% (https://www.change.org/p/stop-tampontax-il-ciclo-non-%C3%A8-un-lusso-mef-gov-giuseppeconteit-giuliagrillom5s).

Una trovata che piace al popolo del web che in queste ore sta rilanciando il video promozionale della campagna sui social. Oltre 268mila le visualizzazioni ottenute dal 28 febbraio su Facebook, più di 2mila le interazioni, quasi 80 i commenti, 544 le condivisioni.

#AssorbentiUltraEssenziali #assorbiamoliva gli hashtag che accompagnano il lancio dell’iniziativa, ‘Essenziali come i beni di prima necessità’ lo slogan che la correda, “perché se prendersi cura della propria igiene è un diritto di tutti, sostenere il cambiamento è un dovere di ognuno”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»