Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Recuperi di serie A? L’ipotesi è lo slittamento della Coppa Italia

pallone calcio
C'e' caos sulle ipotesi di recupero delle partite di campionato rinviate per la morte improvvisa del capitano della Fiorentina, Davide Astori
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – C’e’ caos sulle ipotesi di recupero delle partite di campionato rinviate oggi per la morte improvvisa del capitano della Fiorentina, Davide Astori, deceduto nella sua stanza d’albergo a Udine dove era in ritiro con la squadra in vista dell’incontro di serie A con l’Udinese.

Al momento l’ipotesi anticipata dal presidente del Coni e commissario della Lega di Serie A, Giovanni Malago’, e’ quella di far slittare la finale di Coppa Italia del 9 maggio alla settimana successiva all’ultima di campionato prevista già per il 20 maggio, con le gare di Serie A rinviate oggi che saranno recuperate proprio nel giorno della finale di Tim Cup.

“Domani c’è una riunione già prevista in Lega con dirigenti delle società- ha spiegato Malago’ in conferenza stampa a Roma- Ci sono delle ipotesi che esistono per ciò che riguarda il recupero del turno di campionato. Alcune società hanno un calendario molto fitto e visto che l’Italia non è ai mondiali, qualcuno ha chiesto di far slittare il turno“.

L’ipotesi alternativa è quella di recuperare il 14 marzo tutte le gare rinviate oggi, a eccezione di Sampdoria-Atalanta e Milan-Inter che si recupereranno a quel punto il 9 maggio con la finale di Coppa Italia comunque rinviata a dopo la fine del campionato. Questo perché il 14 marzo è già previsto il recupero di Atalanta-Juventus mentre il Milan potrebbe avere tutte le date occupate per gli impegni in Europa League.

Le gare di serie A in programma oggi e rinviate sono:

Udinese-Fiorentina, Genoa-Cagliari, Atalanta-Sampdoria, Benevento-Verona, Chievo-Sassuolo, Torino-Crotone e Milan-Inter.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»