Banda larga. 100 milioni da accordo Regione-Mise

banda-internet_fili_banda-larga_rete-larga
PESCARA - "Siamo la prima regione in Italia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

banda ultra largaPESCARA – “Siamo la prima regione in Italia ad aver investito tutte le risorse pubbliche possibili per lo sviluppo della banda ultra larga sul territorio regionale anche al fine di raggiungere gli obiettivi dell’Agenda UE 2020“. Lo ha detto il presidente Luciano D’Alfonso a margine della seduta dI Giunta regionale che ha deliberato questa mattina lo schema di accordo di programma tra Regione e MISE per lo sviluppo della banda ultra larga sul territorio, che prevede un investimento in Abruzzo di quasi 100 milioni di euro, di cui 69 milioni 948 mila finanziati con delibera Cipe n. 65/2015, 19 milioni con fondi del Por Fesr 2014/2020 e 10 milioni 160mila con i fondi FESR della programmazione 2014/2020.

   “L’accordo che sigleremo con il Mise nei prossimi giorni – osserva D’Alfonso – si aggiunge ai due precedenti interventi programmati per la banda larga, rispettivamente di 25 milioni e 9 milioni, frutto di rimodulazioni di risorse che consentiranno a imprese e cittadini abruzzesi di utilizzare internet veloce e diventare così una regione più europea”.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»