Il sindaco di Siena: “Una grande mostra sugli Etruschi nel 2018”

FIRENZE - "Una grande mostra diffusa sugli Etruschi da
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

etruschi

FIRENZE – “Una grande mostra diffusa sugli Etruschi da programmare in Toscana nel 2018”. La proposta la lancia Bruno Valentini, sindaco di Siena e delegato Anci Toscana per economia, turismo e cultura, durante il convegno “Terre Etrusche: verso il piano strategico della Val di Cecina e Val di Cornia” organizzato stamani all’auditorium del Consiglio regionale, nel quadro delle iniziative per “Lo sviluppo della Toscana costiera”. Il convegno è stata l’occasione per presentare il piano strategico di area vasta di 20 Comuni tra le province di Livorno e di Pisa, tra cui Cecina, Piombino e Volterra. Uno studio di fattibilità per organizzare le risorse locali verso un nuovo modello di sviluppo sostenibile, all’insegna dell’economia e della cultura. La cosiddetta Costa degli Etruschi“, spiega Valentini, “ha un calo di turisti da anni. Ora vuole rilanciarsi attraverso politiche di marketing e comunicazione integrata, anche attraverso il collegamento con grandi attrattori, come le città d’arte Firenze, Pisa e Siena”.

Tra gli asset proposti, quindi, quello degli Etruschi, “naturalmente collegato con le terre di Siena e con il turismo culturale-ambientale della via Francigena”. Anche perché, prosegue il sindaco, “tra le criticità dell’andamento turistico dell’area c’è anche la bassa incidenza dei visitatori stranieri, che per altro, di media, hanno budget di spesa più alti”. Per questo, conclude, “come responsabile Anci Toscana ho lanciato la proposta di una grande mostra diffusa sugli Etruschi da programmare in Toscana nel 2018”.

di Diego Giorgi, giornalista

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»