Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Ambiente. Lunedì rinnovo convenzione per siti inquinati con le forze dell’ordine

BARI - Verrà rinnovata lunedì 7 marzo, alle ore 11.00,
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

palazzo_regione-pugliaBARI – Verrà rinnovata lunedì 7 marzo, alle ore 11.00, presso la Sala Giunta della Regione ( L.mare N. Sauro 31/33, Bari) la Convenzione tra la stessa Regione, il Comando Tutela Ambiente del Carabinieri; il Comando Regionale Puglia della Guardia di Finanza; il Corpo Forestale dello Stato regionale per la Puglia; l’ARPA ed il CNR-IRSA per il monitoraggio dei siti inquinati.
Il Protocollo, che costituisce una peculiarità della Puglia, è attivo dal 2007. Da allora, la Regione destina una dotazione finanziaria per le forze dell’ordine con specificità nel campo della repressione dei reati ambientali che consente l’acquisto e l’utilizzo di strumentazioni innovative e l’impiego di uomini e mezzi per il monitoraggio del territorio.
Il rinnovo della convenzione verrà firmato dal Presidente Michele Emiliano; dall’assessore all’Ambiente, Domenico Santorsola; dal gen. Sergio Pascali, per il Comando Tutela Ambiente dei Carabinieri; dal gen. Giovanni Cataldo, per il Comando della Legione Carabinieri Puglia; dal gen. Giuseppe Vicanolo, per il Comando Regionale Puglia della Guardia di Finanza; dal Comandante Giuseppe Silletti, per il Corpo Forestale dello Stato; Dal Direttore Generale di ARPA Puglia, Giorgio Assennato e dal Direttore del CNR- IRSA Vito Felice Uricchio.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»