hamburger menu

Clima, Copernicus: “Gennaio 2020 il più caldo di sempre”

Lo dicono i dati del Copernicus Climate Change Service (C3S), il programma europeo di osservazione satellitare della Terra

Pubblicato:04-02-2020 16:55
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 16:56
Canale: Ambiente
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – Gennaio 2020 è pressoché alla pari con gennaio 2016 quale mese di gennaio più caldo mai registrato. In Europa, il mese da poco conclusosi è stato più caldo di 3,1 gradi rispetto al periodo di riferimento 1981-2010 e di 0,2 gradi più caldo rispetto a gennaio 2007, il che ne fa il gennaio più caldo registrato in Europa insieme a quello 2016, superato dal gennaio 2020 di appena 0,03 gradi. Lo dicono i dati del Copernicus Climate Change Service (C3S), il programma europeo di osservazione satellitare della Terra gestito dallo European Centre for Medium-Range Weather Forecasts per conto dell’Unione europea.

Per quel che riguarda la temperatura dell’aria superficiale, a gennaio 2020, la temperatura globale era più calda rispetto a qualsiasi precedente gennaio nel set di dati, ma solo marginalmente (di 0,03 gradi) nel caso di gennaio 2016.

Le temperature medie sono state particolarmente elevate in gran parte dell’Europa nord-orientale, in alcune aree di oltre 6 gradi sopra la media dei mesi di gennaio 1981-2010.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2020-12-17T16:56:56+01:00