Conte: “Parlato con Von der Leyen, usare i fondi Ue per l’ex Ilva di Taranto”

Lo dice il premier Giuseppe Conte, parlando da Bruxelles dopo l'incontro con la presidente Von der Leyen.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Oggi ho incontrato Mittal a Londra, ci sono gli staff legali che stanno lavorando”, è stata l’occasione di “riafferrare gli obiettivi di questo negoziato e oggi questo passaggio con Von der Leyen è opportuno e importante per lavorare nei prossimi giorni perchè si possano utilizzare i fondi del just transition”. Lo dice il premier Giuseppe Conte, parlando da Bruxelles dopo l’incontro con la presidente Von der Leyen.

LEGGI ANCHE: Ex Ilva, il riesame accoglie il ricorso dei commissari: sì alla proroga per l’uso dell’Afo2

“Abbiamo discusso- prosegue Conte- della possibilità di rivedere il patto di stabilità e crescita, a me piacerebbe rivederlo invertendo i poli concettuali, renderlo patto di crescita e stabilità, puntando sulla crescita. Dobbiamo lavorare, verrà lanciata questa consultazione pubblica e il nostro contributo sarà nella direzione di facilitare gli investimenti verdi”.

LEGGI ANCHE: Nuovo incidente all’ex Ilva, Cisl Fim accusa: “Nessuna manutenzione agli impianti”

Non mi piace ragionare di diritto di veto– spiega poi il premier- perché è una minaccia, l’Italia non rinuncia a far valere le proprie ragioni e a pretendere un piano finanziario ambizioso, mentre la proposta finlandese è modesta. Riteniamo più equilibrata la proposta della Commissione”. Sul green new deal serve “un bilancio adeguato, anche con risorse proprie”, ha aggiunto.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

4 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»