Catanzaro, quattro milioni per verifiche di vulnerabilità sismica nelle scuole

Il ministero dell'Istruzione, dell'universita' e della rIcerca ha previsto e approvato anche progetti di adeguamento antisismico
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

REGGIO CALABRIA – La Provincia di Catanzaro ha ottenuto finanziamenti per circa 4 milioni per verifiche di vulnerabilita’ sismica e progettazione di eventuali interventi di adeguamento antisismico.

Il ministero dell’Istruzione, dell’universita’ e della ricerca ha approvato i progetti presentati nei mesi scorsi, su input del presidente Sergio Abramo, dal settore Lavori pubblici. A beneficiare degli interventi saranno tredici scuole della provincia.

Nello specifico, per gli istituti Ipaa (Soveria Mannelli), Ipsar Einaudi (Lamezia Terme), Itc De Fazio (Lamezia Terme), Iis-Ipsia (Girifalco), liceo classico Fiorentino (Lamezia Terme), liceo scientifico Galilei (Lamezia Terme) e l’Ipsar (Lamezia Terme) sono previsti finanziamenti per la progettazione esecutiva di interventi di adeguamento sismico.

Finanziamenti per la valutazione della vulnerabilita’ sismica sono destinati, invece, agli istituti Ipsar (Soverato), Iis (Lamezia Terme), Itc (Girifalco), Liceo scientifico Guarasci (Soverato), Itt Malafarina (Soverato), Ipsia L. Da Vinci (Lamezia Terme).

“Questo finanziamento – ha spiegato Abramo – rappresenta un passaggio fondamentale per proseguire nella nostra attivita’ di prevenzione, di messa in sicurezza e di modernizzazione degli edifici scolastici, che sono i luoghi dove si recano i nostri ragazzi”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

4 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»