Coronavirus, Briand (Oms): “A oggi non costituisce una pandemia”

Secondo gli studi condotti dall'Oms il virus non ha subito mutazioni e al contrario risulterebbe "abbastanza stabile"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – L’epidemia di Coronavirus non costituisce “a oggi” una pandemia. Lo ha dichiarato Sylvie Briand, direttore del dipartimento per la Gestione dei rischi infettivi dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms).

LEGGI ANCHE: Il coronavirus travolge il turismo: previsti danni per 4,5 miliardi di euro

Come riferiscono fonti di stampa concordanti, la responsabile ha spiegato nella sede dell’Oms a Ginevra che attualmente esiste una epidemia con diversi focolai e poi ha aggiunto: “Noi stiamo intervenendo per estinguerli uno ad uno”.

Briand ha confermato che l’Organizzazione sta coadiuvando i governi nel rimpatrio dei propri connazionali dalla Cina, a partire da “frequenti colloqui per armonizzare i protocolli sanitari”.

LEGGI ANCHE: Coronavirus, Conte stoppa Zaia e gli altri: “No a discriminazioni, governatori del Nord si fidino”

Infine, la dirigente ha confermato che secondo gli studi condotti dall’Oms, il virus non ha subito mutazioni e al contrario risulterebbe “abbastanza stabile”.

L’epidemia di un un nuovo ceppo di Coronavirus iniziata nella città cinese di Wuhan ha già causato 427 morti nel Paese asiatico, e due decessi all’estero.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

4 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»