VIDEO | Procida si candida a Capitale italiana della Cultura 2021

"Entro il 2 marzo - dichiara il sindaco Dino Ambrosino, "dobbiamo presentare il dossier, speriamo di superare la prima fase delle selezioni"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – Abbiamo voluto mettere in evidenza la storia dell’Isola perche’ riteniamo che la sua cultura e la sua storia vadano valorizzate e conosciute di piu'”. Cosi’ Dino Ambrosino, sindaco di Procida, a margine della presentazione della candidatura dell’Isola come Capitale italiana della Cultura 2021. Alla conferenza stampa nella sala Cirillo della Citta’ metropolitana di Napoli e’ stato illustrato il progetto alla presenza di Elena Coccia, consigliera metropolitana con delega alla Cultura, e di Agostino Riitano, gia’ project manager supervisor di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, che si occupera’ del dossier della candidatura.

RIITANO: “NEL PROGETTO PROCIDA TUTTO IL MEGLIO REALIZZATO PER MATERA”

“Matera e’ stata una grande testimonianza per l’Italia – dichiara Riitano -, una piccola citta’ del Sud e’ riuscita a diventare Capitale europea della Cultura puntando sulla creativita’ collettiva, che io chiamo intelligenza collettiva. Nel progetto di Procida cerchero’ di portare tutto il meglio realizzato con Matera”.

Del comitato promotore fa parte, tra gli altri, l’associazione nazionale Comuni isole minori (Ancim). “L’isola di Procida – prosegue il sindaco – sta cercando di mettere insieme tutte le realta’ che hanno qualcosa in comune con le isole e quindi abbiamo invitato i 21 ospiti delle altre isole che verranno a trovarci tra 10 giorni, ma cerca anche di mettere insieme le istituzioni della citta’ di Napoli e le amministrazioni dei Campi Flegrei per far si’ che la candidatura sia un patrimonio comune”. Entro il 2 marzo, aggiunge Ambrosino, “dobbiamo presentare il dossier che sara’ un documento partecipato con tanti gruppi che contribuiranno a far venire fuori delle belle idee. Speriamo di essere in grado di superare la prima fase delle selezioni ed essere tra le prime dieci candidate che andranno avanti nel percorso di questa bella iniziativa”.

ALTRE 43 CITTÀ PRESENTERANNO LA LORO CANDIDATURA

In corsa ci sono altre 43 citta’: L’Aquila; Venosa; Tropea; Capaccio Paestum, Castellammare di Stabia, Giffoni Valle Piana, Padula, Procida, Teggiano; Ferrara, Unione dei Comuni della Bassa Reggiana, Unione dei Comuni della Romagna Forlivese; Pordenone; Arpino, Cerveteri; Genova; Vigevano; Ancona, Ascoli Piceno, Fano; Isernia; Verbania; Bari, Barletta, Molfetta, San Severo, Taranto, Trani, Unione Comuni Grecia Salentina; Arezzo, Livorno, Pisa, Volterra; Carbonia, San Sperate; Catania, Modica, Palma di Montechiaro, Scicli, Trapani; Belluno, Feltre, Pieve di Soligo, Verona.

“A partire da oggi – spiega Coccia – abbiamo messo a disposizione tutto cio’ che potevamo.Il 13 ho appuntamento al Mibact e sicuramente parlero’ al viceministro della grande candidatura di Procida”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

4 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»