fbpx

Tg Ambiente, edizione del 4 febbraio 2020

‘PENDOLARIA’, SEMPRE PIÙ IN TRENO MA SUD INDIETRO

Cresce la mobilità su ferro: 5,7 milioni di pendolari ogni giorno su metro e treni regionali, mentre sui convogli nazionali viaggiano in 50mila con gli Intercity e in 170mila con l’Alta velocità. Così ‘Pendolaria’, il rapporto annuale di Legambiente sul trasporto ferroviario. Agli italiani il treno piace e dove si investe è un successo, sono in arrivo nuovi treni pendolari ed è boom dell’Alta velocità, ma nel Meridione e per chi resta fuori dalla rete veloce i problemi restano rilevanti: a Sud ad esempio circolano meno treni che nel 2010. E aumentano le differenze tra Regioni e tra aree del Paese, con la carenza di trasporto su ferro delle aree urbane, molto grave rispetto all’Europa, che resta una delle cause dello smog. “Al Governo chiediamo di smetterla con un dibattito che ruota tutto alle grandi opere e di affrontare queste sfide, mettendo in campo un progetto per fare della mobilità al Sud e nelle aree urbane la priorità del Green Deal europeo”, dice il vice presidente di Legambiente Edoardo Zanchini.

COORDINARE RICOSTRUZIONE, CURCIO GUIDA CASAITALIA

Un nuovo impulso alla ricostruzione dei territori colpiti dal terremoto, a partire dalle aree appenniniche del Centro Italia dove è praticamente ferma. Lo darà nelle intenzioni la nomina di Fabrizio Curcio alla guida di CasaItalia, il dipartimento che il Governo Renzi volle nel 2016, proprio dopo il sisma in Centro Italia, per promuovere la sicurezza del Paese. A CasaItalia saranno affidate le funzioni di indirizzo e coordinamento dell’azione per le ricostruzioni dei territori. Ci sarà comunque un Commissario alla ricostruzione, che per ora è Piero Farabollini. Curcio è stato dal 2015 al 2017 capo del Dipartimento della Protezione Civile, lasciò l’incarico per “motivi strettamente personali” e a lui subentrò il vice Angelo Borrelli, attuale Capo del Dipartimento.

SNAM4MOBILITY E LANDI RENZO PER MOBILITÀ A METANO

Un’alleanza ‘di peso’ per la mobilità sostenibile: il Gruppo Landi Renzo, leader mondiale nell’autotrazione a gas, e Snam4Mobility, controllata di Snam e operatore infrastrutturale di riferimento per il trasporto a gas naturale e biometano, stringono un accordo di collaborazione per dare impulso alla mobilità sostenibile a CNG, il metano compresso per autotrazione. Landi Renzo si occuperà di realizzare la conversione a gas naturale dei modelli di automobili individuati insieme a Snam4Mobility come più idonei a dare impulso alla diffusione del metano per la mobilità. A oggi le auto alimentate a gas naturale in Italia sono circa un milione, con oltre 1.380 stazioni di servizio attive.

AUSTRALIA, MISSIONE OCEANOGRAFICA RICERCATORI CNR

E’ iniziata domenica 26 gennaio una spedizione oceanografica che esplorerà per la prima volta i canyon sottomarini che intagliano la piattaforma continentale dell’Australia sudoccidentale, la parte del continente che si affaccia sull’Oceano Indiano. Del team internazionale imbarcato sulla nave oceanografica ‘Falkor’ dello Schmidt Ocean Institute fanno parte anche alcuni ricercatori del CNR. La missione esaminerà con il robot sottomarino ‘SuBastian’ canyon fino a una profondità di 4mila metri, completando lo studio del cosiddetto ‘Grand Canyon sommerso’ di Perth. Uno degli obiettivi primari della spedizione australiana, però, oltre alla scoperta di nuove forme di vita, è capire meglio le dinamiche climatiche che caratterizzano l’Antropocene, e ottenere dati utili a predire il futuro di un mare sempre più esposto agli effetti del riscaldamento globale e dell’acidificazione degli oceani.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Guarda anche:

4 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»