Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Il treno pieno di carri armati? Per il Governo, tutto regolare

ANCONA - Quel treno pieno di carri armati non era passato inosservato.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

1447954239-10455926-1089282611112501-4583853048896781022-nANCONA – Quel treno pieno di carri armati non era passato inosservato. Ma era tutto regolare, garantisce il Governo che ieri ha risposto all’interrogazione sul convoglio ferroviario di carri armati che a meta” dello scorso novembre ha attraversato la tratta adriatica creando una certa inquietudine tra i cittadini.

Per il sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano si è trattato infatti di un “trasporto eccezionale regolarmente autorizzato: era stato predisposto per esigenze di addestramento della Brigata Ariete” che si tennero al poligono di Capo Teulada in Sardegna, dal 30 novembre al 18 dicembre scorsi. Il convoglio dei mezzi cingolati fu ”instradato” con l”ok delle Fs sulla tratta Ravenna-Cervia-Falconara Marittima-Orte: fece quella strada perche” “in quanto ”trasporto eccezionale” eccedente la sagoma limite” non era possibile farlo viaggiare sulla dorsale appenninica.

A presentare l”interrogazione era stata la deputata Lara Ricciatti (Si). “L”apparizione di un convoglio ferroviario carico di carri armati sulla linea ferroviaria adriatica, senza preavviso e qualche giorno dopo gli attentati di Parigi, ha provocato un forte e comprensibile allarme nella popolazione locale” ha detto la parlamentare fanese che ha poi chiesto al Governo “di preavvertire in futuro le autorita” locali e la popolazione, per non suscitare inutili allarmismi”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»