NEWS:

Terremoto, scossa di magnitudo 3.5 al largo della costa pesarese

Ne sono state avvertite tre nel giro di pochi minuti: la prima alle 16.55, poi alle 17.01 (3.3) e ancora alle 17.38 (2.5)

Pubblicato:04-01-2023 18:11
Ultimo aggiornamento:04-01-2023 18:14
Autore:

FacebookLinkedIn

PESARO – Torna a tremare la terra nel Nord delle Marche. Come riportato sul sito dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia alle 16.55 è stata registrata una scossa di magnitudo 3.5 al largo della costa pesarese ad una profondità di 9 chilometri. L’epicentro è stato localizzato a 27 chilometri da Fano e 31 da Pesaro. Pochi minuti dopo, alle 17.01, un’altra scossa, di grado 3.3 questa volta, con epicentro a 23 chilometri da Fano e 29 dal capoluogo ad una profondità di 9 chilometri. Alle 17.38 infine una nuova scossa di minore entità (2.5) con epicentro a 22 chilometri da Fano e 28 da Pesaro, sempre a una profondità di 9 chilometri. Le prime due scosse sono state avvertite chiaramente, soprattutto ai piani alti, anche ad Ancona. Al momento non si segnalano danni a cose o persone.

LEGGI ANCHE: Acquaroli chiede lo stato d’emergenza per il terremoto nelle Marche

PROSEGUE SCIAME SISMICO, A DICEMBRE OTTO SCOSSE DI GRADO SUPERIORE A 3

In quest’area lo sciame sismico, iniziato con il terremoto di magnitudo 5.5 del 9 novembre, sta tuttora proseguendo anche se con una frequenza molto meno rilevante rispetto ai giorni immediatamente successivi alla prima scossa. Scosse superiori a 3 il mese scorso sono state registrate il 31 dicembre (3.1 al largo della costa pesarese), il 19 dicembre (3.3 al largo della costa anconetana), il 13 dicembre (3.4 al largo della costa pesarese), l’8 dicembre (3.6, 3.9 e 3.3 sempre al largo della costa pesarese) e l’1 dicembre (3.4 e 3.2 al largo della costa anconetana).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


FacebookLinkedIn