Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Covid, l’esilarante risposta romagnola allo short movie del Governo tedesco

Lo spot dei supermercati Eccomi, ricalca in dialetto il cortometraggio tedesco, raccontando quest'epoca in cui "l'unica cosa che possiamo fare è la spesa"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Qualche settimana fa il Governo tedesco aveva rilasciato un commovente cortometraggio per sensibilizzare alle regole anti-Covid. Non si è fatta attendere la divertente risposta romagnola, diventata virale in pochissimi giorni.









Previous
Next

Protagonista dello short movie originale era un simpatico vecchietto intento a riportare al nipotino i racconti di una guerra combattuta contro “un nemico invisibile” che ” minacciava tutto quello in cui credevamo. Anton, il nonno della campagna tedesca, descriveva al bambino come «restare a casa giorno e notte per combattere la diffusione del virus era il nostro destino. Ed è così che siamo diventatati eroi”.

La versione romagnola, in dialetto con sottotitoli, ricalca esattamente la medesima scena: il nonno che legge il giornale seduto sulla poltrona mentre la moglie prepara i tradizionali cappelletti, e accanto a lui il nipotino intento a giocare con il palmare. A quel punto comincia il ricordo di quell’inverno del 2020 in cui arrivò la seconda ondata della pandemia e l’uomo, ai tempi un giovane studente di architettura a Cesena, fece “l’unica cosa che poteva fare: la spesa“. 

L’esilarante cortometraggio ‘Diventa anche tu un eroe’ è lo spot dei supermercati romagnoli Eccomi, realizzato dall’agenzia di web marketing Comunica di Cesena che ha scritto e prodotto il video in collaborazione con la Scuola Cinema cittadina, che per l’occasione ha messo a disposizione i suoi giovani attori. Anche il nonno protagonista dello spot è stato infatti reclutato tra i famigliari della scuola cesenate, così come il nipotino, che è il figlio del regista del video Maurizio Nari.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Natale, la Coca-Cola commuove con il nuovo spot

“Lo spot- spiega Maicol Ucci di Comunica- ripercorre, in chiave ironica, le abitudini ‘eroiche’ degli italiani durante la reclusione da lockdown, quando l’unico svago era fare la spesa. Ci siamo ispirati ad uno short-movie realizzato dal Governo tedesco che abbiamo simpaticamente riadattato in salsa romagnola. È stato un lavoro realizzato con risorse esclusivamente cesenati e siamo contenti che il prodotto sia piaciuto”. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»