Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tg Cultura, edizione del 3 dicembre 2020

E' online l'edizione settimanale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

– DAL SAN CARLO DI NAPOLI IN STREAMING LA CAVALLERIA RUSTICANA

Per la prima volta nella sua storia, il Teatro San Carlo di Napoli inaugura in streaming la stagione 2020/2021. In programma dal 4 al 7 dicembre, la Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni in versione concerto sarà trasmessa su Facebook al costo simbolico di 1 euro e 9 centesimi. Sul podio il maestro Juraj Valcuha guiderà orchestra e coro del San Carlo. Chiuso al pubblico a causa del Covid-19, il Teatro spiega di aver trovato così il modo “per continuare a vivere insieme al nostro pubblico la magia della serata inaugurale”.

– OSCAR CELEBRATI IN PRESENZA, POSSIBILITÀ ANCHE PER DAVID

Niente streaming per gli Oscar: la Notte delle stelle sarà celebrata in presenza il 25 aprile 2021 al Dolby Theatre di Los Angeles. L’annuncio, arrivato dall’Academy of Motion Arts and Sciences, ha aperto uno spiraglio anche per i David di Donatello, che dovrebbero svolgersi per metà aprile. “Quando ho saputo la notizia ho provato panico e felicità”, ha detto Piera Detassis, presidente dell’Accademia del Cinema Italiano. “Ma il condizionale in questo momento è d’obbligo- ha aggiunto- Dipende dall’andamento epidemiologico e da quello che succederà”.

– AL VIA IL FESTIVAL DI FUMETTI E ILLUSTRAZIONI BANDE DE FEMMES Bande de Femmes, il Festival di fumetti e illustrazioni, torna in versione invernale e online. Dal 5 all’8 dicembre tanti i nomi che si alterneranno sui canali web e social della libreria romana Tuba e di Bande de Femmes, dando vita a un Festival digitale di arte, generi, femminismi e cultura. La settima edizione dell’evento, realizzato in collaborazione con Siae, vedrà la presenza di artiste, scrittrici, attrici, studiose, attiviste e giornaliste. Tra tutte, MP5, Vanna Vinci, Nicoz Balboa, Fumettibrutti, Liv Stromquist.

– IL RITRATTO DI SIGNORA DI KLIMT TORNA A PIACENZA DOPO 23 ANNI Dopo 23 anni il Ritratto di Signora di Gustav Klimt è tornato alla Galleria Oddi Ricci di Piacenza. Il capolavoro era stato rubato nel febbraio del 1997 ed era stato ritrovato misteriosamente nel 2019 in un vano esterno dello stesso museo. L’opera è stata ricollocata nel Salone d’onore della pinacoteca piacentina, al momento chiusa a causa del Covid-19. “Quando riaprirà, i visitatori troveranno la Galleria arricchita dalla ricomparsa di un’opera straordinaria: il segno di una rinascita che avrà anche un aspetto concreto con la piena riappropriazione di un capolavoro”, ha detto il ministro dei Beni e delle Attività culturali, Dario Franceschini.

Il Tg Cultura completo al link:

:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»